Adventure park per bimbi e adulti nel Comune di Forni di Sopra

13 giugno 2013 0 Comments Natura e Identità , News 1093 Views
Adventure park per bimbi e adulti nel Comune di Forni di Sopra

Adventure park per bimbi nel Comune di Forni di Sopra

Tra gli otto percorsi proposti dal Dolomiti Adventure Park di Forni di Sopra, in provincia di Udine, quattro sono a misura di bimbi. Si può iniziare la propria avventura sugli alberi, una vera e propria passeggiata di albero in albero a soli due anni, con il percorso baby. Per iniziare un’avventura in questo parco, quindi, basta aver appena imparato a camminare. Il percorso Baby comprende ponti su reti, tunnel, ponti con dischi oscillanti, passaggi aerei da tronco a tronco, e altri tipi di avventurosissimi passaggi. In realtà il percorso è facile e costruito su misura per i bambini di quella età, ma la sensazione di avventura in mezzo alla natura è reale e entusiasmante anche in bambini così piccoli.

Per i bambini più grandicelli ma che si trovano al di sotto di 130 centimetri di altezza ci sono altri tre percorsi, adatti a loro: il percorso azzurro, quello giallo e quello verde. Per poter affrontare il percorso azzurro bisogna essere alti almeno 110 centimetri e aver compiuto i sei anni d’età, ma già su questo percorso si trovano ponti mobili sospesi tra gli alberi e passerelle che attraversano il vuoto. Le imbragature e il casco obbligatorio rendono l’avventura completamente sicura ma non tolgono lo spirito e l’emozione dei novelli Tarzan.

Il percorso Giallo è più complesso è adatto ai bambini più coraggiosi, l’età minima è sempre quella dei sei anni e l’altezza deve essere di almeno 110 centimetri. Su questo percorso si trovano dei passaggi sospesi costruiti con delle funi, delle pareti da arrampicata, dei pioli conficcati nel legno da utilizzare come scala e per issarsi sui rami più alti. Il tutto va affrontato e superato per giungere alla teleferica che riporta a terra a conclusione dell’avventura.

Il terzo Percorso dedicato ai bambini è colorato di verde. Viene utilizzato anche dai ragazzi e dagli adulti meno allenati. Per accedervi bisogna essere alti almeno 130 centimetri e se non lo si supera, non si può accedere al percorso blu, considerato già un percorso per adulti, perchè si svolge ad altezze che raggiungono gli otto metri. Gli altri percorsi sono tutti dedicati agli adulti.

Infine, però, tutti i bambini possono avere accesso al Powerfan. Scivolare da questa lunga fune il cui inizio è posizionato su uno degli alberi più alti del parco, a 15 metri di altezza, non è una questione di età e di centimetri, ma solo una questione di coraggio e di sfida. Bisogna avere il fegato di arrampicarsi, dopo aver indossato l’imbragatura di sicurezza e il casco protettivo, fino alla piattaforma, agganciarsi alla fune e poi lanciarsi giù, trattenuti solo dal sistema meccanico che garantisce la tenuta e l’atterraggio morbido.

I percorsi si possono completare in tre ore, ma nei pressi c’è un’area pic-nic, un punto di ristoro, un piccolo minigolf e un maneggio in cui continuare l’avventura nella natura provando l’emozione di una passeggiata a cavallo. C’è la possibilità di usare la piscina e di fare una lunga escursione guidata nel parco o salire con la seggiovia, oppure seguire il sentiero dei bambini e visitare l’orto-laboratorio botanico del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane.

Nei dintorni, e precisamente tra i prati del monte che domina il lago di Sauris c’è anche la possibilità di prolungare il soggiorno presso l’Albergo Ristorante Riglarhaus, che è dotato di un ottimo ristorante dalla cucina tradizionale con un menù specifico per i bambini, di una larga veranda per i pranzi estivi, ha una confortevole area giochi all’aperto ed è circondato da luoghi splendidi in cui fare escursioni.

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

X