Festa della mela di Tolmezzo

7 giugno 2013 0 Comments Natura e Identità 1144 Views
Festa della mela di Tolmezzo

Festa della mela di Tolmezzo

La località di Tolmezzo è sita in provincia di Udine, nel Friuli Venezia Giulia. Trovandosi proprio al centro della storica regione geografica della Carnia, ne viene considerata il capoluogo. Il comune di Tolmezzo, con i suoi 10.000 abitanti circa, si erge in un paesaggio montuoso a 323 metri sul livello del mare. Con i suoi inverni freddi ed estati molto calde, Tolmezzo offre ai turisti una meta affascinante per gli amanti degli sport invernali, ma anche per gli appassionati di arte e cultura.

Il Duomo, la famosa Torre Picotta, costruita per sfuggire alle invasioni dei Turchi, il “Museo carnico delle arti popolari Michele Gortani” e la bellissima Chiesa di Santa Caterina, sono le principali bellezze che è possibile visitare a Tolmezzo. Non va però sottovalutata la grossa quantità di mostre e fiere che Tolmezzo organizza annualmente, creando così una lunga tradizione popolare. Tra le più importanti manifestazioni popolari vanno annoverate di certo la Sagra del Borgat, che si tiene solitamente a luglio, ma anche “Un venerdì da leoni”, evento prettamente estivo che consiste nello spargere la sabbia presa dai fondali marini in giro per le piazze e le strade principali della città. Non meno importanti sono anche il Premio Carnia Alpe verde, i Concerti di San Martino di novembre e il Mercatino di natale, che occupa il mese di dicembre.

Una delle più affascinanti tradizioni locali è quella della Festa della Mela. Svolto solitamente durante il mese di settembre, questo evento ha la durata di circa una settimana e consiste nell’organizzazione di un enorme Mercato della mela, produzione locale di alta qualità, e in un’esposizione di prodotti agricoli della zona friulana. Non manca però un angolo della Fiera dedicato all’artigianato, che nei piccoli comuni del Friuli Venezia Giulia vanta un’antica tradizione di maestri.

La Festa della Mela viene organizzata annualmente dal 1997. Dopo il successo dell’edizione 2012, che ha visto arrivare gente da ogni parte d’Italia, si attende con ansia la Diciottesima edizione della Festa. La Mela è un frutto prelibato per il comune in questione e per tutta la zona ad esso circostante, che può in effetti dire di possedere una lunga tradizione agricola. La mela tolmezzina è particolarmente saporita, ma soprattutto ne esiste una enorme varietà di tipi. Dalla mela regina alla florina, esplorando ogni tipo possibile di variazione, essa è posta al centro delle ricette presentate alla Fiera.

Chi ama la tradizione popolare, la frutta e la buona cucina, non potrà sottrarsi dal fare tappa alla Festa della Mela, un’occasione unica per assaggiare le numerose ricette dolci e salate con cui è preparata la mela locale, nonché mangiare ed acquistare gli svariati prodotti della cucina tolmezzina. Inoltre la Festa della Mela è un evento consigliato anche a chi adora le fiere e vuole vivere le atmosfere folkloristiche di un luogo incantato. La festa infatti non si caratterizza come una mera esposizione di prodotti, ma è una manifestazione che di anno in anno si amplia sempre di più, trasformandosi ormai in un evento regionale.

La Festa della mela ospita concerti, organizza danze tipiche, spettacoli di ogni genere, dando un’atmosfera gioiosa e invitante all’evento. Non mancano inoltre delle vere e proprie gare di gastronomia, con la premiazione finale del miglior espositore. Tutti possono cimentarsi nei concorsi banditi alla fiera, che hanno sempre come tema centrale quello della mela, da sviluppare come si vuole, utilizzando tutta la fantasia di cui si dispone.

Negli scorsi anni la Festa della mela si è conclusa con strade affollate di persone entusiaste e con la sorprendente visita di turisti provenienti dall’estero, segno che la tradizione non solo si è sedimentata sul territorio friulano, ma si sta diffondendo nel mondo.

Per chi fosse interessato alla Festa della mela, si consiglia di non perdere l’occasione di risiedere all’Albergo e Ristorante Riglarhaus. La struttura in questione è quella di un tipico albergo di montagna, almeno per ciò che riguarda la tenuta esterna con vista sul magnifico panorama montuoso. Gli interni offrono tuttavia il comfort e il lusso dei migliori alberghi di città, con spazi dedicati ai bambini e al relax per gli adulti. L’Hotel dispone di un parcheggio riservato ai clienti, nonché un Bar interno alla struttura e un Ristorante dove poter godere dei sapori locali.

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

X