Una cucina familiare schietta e genuina – Giuseppe C., Trento (IT)

16 agosto 2016 0 Comments Testimonianze 390 Views

Nei giorni scorsi, in occasione di un tour nelle malghe della Carnia, al rientro da Malga Malins, la nostra fata Morgana dell’agriturismo Randis (Arta Terme) nella ridiscesa a valle ci ha accompagnati attraverso una stradina impervia a Sauris dove per visitare il Prosciuttificio Wolf, il laboratorio della Tessitura Carnica, il birrificio artigianale Zahre e alcuni simpatici localini. Tra questi il Ristorante Riglarhaus che conoscevo da vecchia data. Un posticino per chi ama, oltre alla tranquillità, la buona tavola. Al calduccio del fogolar le sorelle Paola e Sonia prendono per la gola i buongustai con le specialità della loro cucina. Una cucina familiare, schietta e genuina, che non tradisce la tradizione carnica. Tra i piatti più gettonati, oltre al tagliere dei formaggi di malga, degli affettati, del prosciutto leggermente affumicato e dello speck, meritano una citazione la polenta di mais e grano saraceno con crema di formaggi, i mitici carnici alle erbe di campo don ricotta affumicata, il formadi frant con le noci, il filetto di maiale in salsa di ribes su letto di spinaci. Una bontà anche lo stracotto di manzo ai funghi e i peccaminosi dolci della casa: lo strudel di mele antiche e le crostate con confetture casalinghe. (GIUSEPPE CASAGRANDE)

  • Ha soggiornato in Agosto 2016, viaggiato con gli amici
  • Maggiori info: Tripadvisor

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

X